top of page

Al via le Comunità Energetiche Rinnovabili CER43 promosse da Gruppo E43

Vigonza, 16 Maggio 2024

 

La transizione energetica, intesa come costruzione di un nuovo modello di organizzazione sociale basato su produzione e consumo di energia proveniente da fonti rinnovabili, è un tema chiave, che richiede l’attenzione e la partecipazione di una molteplicità di soggetti, a tutti i livelli: istituzioni, enti pubblici, aziende, ma anche i singoli cittadini possono fare la propria parte per la costruzione di un nuovo modello energetico.

Per questo, in seguito all’approvazione del Decreto CER del 7 Dicembre 2023 e all’emanazione delle relative regole operative nello scorso Febbraio, il Gruppo E43 ha dato vita, nel proprio territorio, a delle Comunità Energetiche Rinnovabili denominate CER43.

 

Ma cosa è una CER?

Una ‘Comunità Energetica Rinnovabile’ è un soggetto giuridico costituito, in modo volontario, da persone fisiche, piccole e medie imprese e/o enti locali, collocati all’interno dell’area servita dalla stessa cabina elettrica primaria. All’interno di una CER, l’energia elettrica prodotta da fonte rinnovabile dai membri produttori, se consumata istantaneamente dai membri consumatori, riceve un incentivo che poi verrà suddiviso tra tutti i membri secondo lo statuto della stessa. Questa incentivazione nasce infatti per promuovere la produzione e l’installazione di nuovi impianti a fonte rinnovabile favorendone il consumo istantaneo e locale. La nascita e la promozione di queste CER non solo porta ad una maggiore efficienza e sostenibilità dei consumi e della rete elettrica, ma porta anche benefici ambientali e sociali alle aree locali nelle quali la comunità si inserisce.

 

Il progetto CER43

Coinvolgendo edifici adibiti a uffici e attività commerciali, magazzini logistici, impianti produttivi e abitazioni di privati cittadini, il Gruppo E43 ha dato vita, nel mese di aprile 2024, alle prime CER, denominate CER43.

Queste comunità interessano per il momento i comuni limitrofi alla sede del gruppo: Vigonza, Cadoneghe e Villanova di Camposampiero in provincia di Padova e Santa Maria di Sala, Pianiga e Mirano nella provincia di Venezia.

Le comunità sono pronte ad accogliere e quindi a crescere grazie all’ingresso di:

-        Nuovi produttori di energia da fonte rinnovabile;

-    Normali consumatori (che magari non hanno disponibilità di superfici per costruire impianti, negozi, attività, appartamenti ecc…)

-       Nuovi Prosumer, ovvero soggetti in grado di produrre e consumare la propria energia pulita ma anche di condividere quella in eccesso all’interno della CER stessa.

 

“Grazie a questa logica di produzione e consumo a livello locale, tutti i membri potranno godere di un interessante beneficio economico, dato dalla distribuzione dell’incentivo previsto dalla normativa.” - spiegano i fondatori del gruppo Alberto Simionato e Vanni Novello - La volontà di Gruppo E43 è quello di mettere questo nuovo strumento a disposizione dei propri clienti per poter aumentare ancora di più la convenienza quindi l’uso di energia da fonte rinnovabile.”

27 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page